Clifton – Tobago Cays

Home / Corsi / Clifton – Tobago Cays

3 giorno Clifton – Tobago Cays di Simona Colla

Svegliarsi la mattina cullati dalla barca è una sensazione impagabile! Sia che siate in porto oppure in una rada all’ancora, la mattina è sempre un momento speciale. Nella baia non si può non notare un piccolo scoglio in mezzo all’azzurro del mare, su di esso c’e’ un piccolo fabbricato…con la scritta “Happy Island”, non ci siamo andati ma da i commenti che ho letto sul portolano la prossima volta andrò!

Programma della giornata: dobbiamo scendere a terra per fare le pratiche di ingresso ad Union, l’ufficio si trova nel piccolo aeroporto non distante dal pontile dello Anchorage Yacht Club.

Ci ormeggiamo al pontile e facciamo anche rifornimento di acqua. Laurance ed io decidiamo di fare una passeggiata nel vivace villaggio di Clifton.

 

Nel centro di Clifton ci sono una decina di bancarelle che vendono un’incredibile varietà di frutta, verdura e frullati fatti al momento, cosi ci siamo ”tuffate” nel piccolo mercatino. Alcune di queste bancarelle hanno anche degli ombrelloni che regalano un po’ d’ombra. Ci siamo accomodate e ci siamo gustate un fresco frullato: mango, papaya e banana.

Osservo intorno a me il villaggio, tutti si conoscono, è un posticino molto suggestivo. Ci sono edifici molto colorati e ci sono molti cafè con terrazze, veramente graziosi.

Torniamo a bordo e ci prepariamo per salpare verso Tobago Cays.

C’e’ un bel vento e ci facciamo una bellissima veleggiata. Occhi sul windex, telltales, virate, orzate, poggiate e regolazione delle vele, tutti aiutano nelle manovre alternandosi nei diversi ruoli.

Tobago Cays sono costituiti da cinque isolotti disabitati sparpagliati in una miriade di coralli (Petit Rameau, Petit Bateau, Jamesby, Baradal e Petit Tabac). Questo piccolo arcipelago paradisiaco è ricco di tartarughe giganti verdi, barriere coralline e pesci coloratissimi.

Entrando nell’arcipelago un boat boy si avvicina e ci consiglia dove ormeggiare, lo seguiamo…finito l’ancoraggio ci informa che quella sera ci sarà una grigliata con aragoste** e verdure sulla spiaggia, prenotiamo. La cena è verso le 18,30, ci viene a prendere lui.

C’e’ parecchio vento, all’incirca 25 nodi, si sta avvicinando un temporale, ma non mi preoccupo, i temporali qui durano veramente pochi minuti. Osservo dalla barca le tartarughe che ogni tanto fanno capolino con la testa fuori dall’acqua, mi prendo un libro e leggo.

Mi preparo per la cena

DRESS CODE: T- SHIRT – PANTALONICI CORTI – SCALZA I just love it!

Appena arrivo sulla spiaggia scopro che il nostro ”ormeggiatore” è anche il nostro chef ! 🙂

 

L’ atmosfera è cordiale, lo stile è semplice e raffinato, la spiaggia è illuminata da piccole luci, tavoli in legno rettangolari, ci sono gli equipaggi delle imbarcazioni in rada. Veramente suggestivo, siamo su un’isola disabitata insieme ad altri velisti.

Le plantain bananas erano saporitissime come anche il riso! La serata trascorre tra le risate ed il rum…qualcuno ha bevuto qualche bicchiere in più.. canta, balla…

C’e’ una tavolata con un equipaggio di persone che avranno l’età di mia mamma, 60+, si stanno divertendo come dei pazzi! Che cosa fantastica!

Dopo cena il nostro chef ci riporta da Onda Calor..

Parliamo della splendida giornata che abbiamo trascorso sotto un bellissimo cielo stellato e poi tutti a nanna!

…TO BE CONTINUED…

**Per chi è vegetariano/vegano è possibile avere anche solo le verdure!

Clifton – Tobago Cays ultima modifica: 2017-02-03T17:56:57+01:00 da Andora Match Race

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*